ASSEMBLEA SINODALE DECANALE

ASSEMBLEA SINODALE DECANALE

Per una Chiesa “in uscita”, unita, libera e lieta:  nasce l’Assemblea Sinodale Decanale

Carissimi,

Vi scriviamo per condividere con tutti voi un’importante novità che riguarda i decanati della comunità ambrosiana.

Dall’Enciclica Evangelii Gaudium – e dal desiderio di fondo in essa espresso da Papa Francesco – la nostra diocesi ha trovato le ragioni per spingersi a rinnovare gli organismi del decanato, quale articolazione della Chiesa diocesana sul territorio, in particolare nella direzione della nascita di una nuova “Assemblea Sinodale Decanale”.

L’Assemblea Sinodale Decanale – mossa dallo Spirito Santo, che  spinge a portare il Vangelo dove si vive e a lasciarsi evangelizzare dalle esperienze che si attraversano, coerenti con la Parola – avrà il compito di rendere vivo il concetto di “Chiesa in uscita”, attraverso l’organizzazione di  “momenti di ascolto e confronto con le altre istituzioni che creano e custodiscono legami: i mondi del lavoro e della scuola, quello dei servizi alle persone, le istituzioni civili e la pubblica amministrazione, il mondo della cura e della salute e quello dello sport […] senza tralasciare le altre Chiese e comunità ecclesiali presenti sul territorio, come pure quelle comunità che sono espressione di altre religioni”.

In questo modo, nella logica della sussidiarietà pastorale rispetto alle Parrocchie/Unità Pastorali/Comunità Pastorali, presenti in ogni decanato, essa contribuirà a:

  1. leggere il territorio, per individuare le priorità che la missione impone;
  2. creare, realizzare e promuovere progetti significativi per il territorio, al fine di rispondere al desiderio di annunciare oggi il Vangelo, la salvezza portata da Gesù Cristo, motivo di gioia per chi lo accoglie e per chi lo trasmette.  

L’auspicio è che il lavoro compiuto dall’Assemblea Sinodale Decanale rifluisca nel ridisegnare il volto missionario delle comunità pastorali e parrocchiali. Il suo compito dovrà “riguardare il mondo e le sue periferie, con un impeto apostolico e una gioia dell’evangelizzare tali che gli orientamenti e le decisioni presi interpellino le comunità pastorali e parrocchiali a rileggerne in chiave missionaria i pilastri stessi (le “strutture”): dalla celebrazione ad ogni convenire fraterno, dalla catechesi alla carità, dalla passione educativa per ragazzi e giovani alla predicazione”.

I membri dell’Assemblea Sinodale saranno scelti da un gruppo di lavoro, denominato “Gruppo Barnaba” (che ha ricevuto mandato dal nostro Arcivescovo Mario Delpini e che, per il nostro decanato di Abbiategrasso, è costituito da quattro laici e da quattro presbiteri), che, in questo ultimo anno, nello specifico della realtà del nostro decanato, sta  procedendo a incontrare i Consigli Pastorali Parrocchiali e le varie realtà istituzionali e associative presenti sul territorio, al fine di poter poi delineare ufficialmente l’Assemblea Sinodale. Il Gruppo Barnaba è il “fuoco originario” dell’Assemblea Sinodale e ne costituirà, poi la Giunta.

Inizialmente, l’Assemblea sarà composta da circa 15-20 persone (in base alla situazione dei differenti decanati), rappresentative delle differenti realtà significative presenti sul territorio. Potranno dunque essere presenti fedeli laici (chiamati in ragione della loro presenza/testimonianza vissuta sul territorio nella professione e/o nel volontariato), membri del clero e membri della vita consacrata (maschile e femminile). Inoltre, l’Assemblea Sinodale, in base al tema da affrontare, potrà invitare, di volta in volta, persone competenti in materia.

Nell’Assemblea Sinodale saranno sempre presenti tre figure di riferimento:

  • il Decano, il cui specifico compito sarà quello di servire la comunione ecclesiale svolgendo anche la funzione di raccordo con il clero diocesano (in qualità di membro dell’Assemblea Decani); 
  • il Moderatore, che avrà il compito di convocare e moderare, oltre che guidare il discernimento rispetto alla mission e agli obiettivi dell’Assemblea Sinodale Decanale: avrà cura di integrare i nuovi componenti, mettendoli a parte del lavoro fatto, favorirà la coesione e la sinodalità, svolgendo anche la funzione di raccordo con le altre Assemblee Sinodali Decanali e la diocesi;
  • il Segretario, che dovrà curare, promuovere e coordinare la comunicazione del lavoro svolto e del cammino sinodale, per un più diffuso coinvolgimento delle comunità cristiane locali, e zonali e diocesana, in sinergia con gli altri Segretari.

Lo stile di lavoro dell’Assemblea Sinodale Decanale sarà basato su una reale e fattiva corresponsabilità e sulla capacità di lavorare “in team”, da parte dei suoi membri, ma non dovrà essere ridotto funzionalisticamente a iniziative da decidere e organizzare; la missione non è innanzitutto una cosa da fare ma un modo di essere: “Io sono una missione su questa terra, e per questo mi trovo in questo mondo” (EG 273). Gli orientamenti e i programmi deliberati dall’Assemblea Sinodale Decanale e approvati dal Vicario Episcopale di Zona saranno vincolanti in tutto il decanato.

Occorrerà dunque, da parte di tutti, il coraggio di cambiare prospettiva, aprendosi a una maggior corresponsabilità e capacità di condivisione delle decisioni, nel rispetto del ruolo di ognuno, lasciandosi stupire, interrogare e sollecitare anche dai “più lontani”. È importante sradicare l’immaginario dell’esistenza di qualcuno che governa e qualcuno che obbedisce, trasformando in realtà vissuta il concetto che siamo tutti e tutte “discepoli missionari” (EG 119-121); siamo infatti convinti che: “Solo insieme si può… per dare di più”

Per concludere crediamo che l’Assemblea Sinodale Decanale sia, oggi, la soglia per leggere, praticare e vivere, la fraternità, praticando la “Via dell’Amicizia”, nella certezza che “il fondamento è già stato posto” e che “non si tratta di un’opera umana, ma di una docilità allo Spirito di Dio” e per questo vi salutiamo con affetto fraterno, invitandovi a “[…] Pregare per vivere nella Chiesa come discepoli di Gesù […], per rendere possibile e feconda la missione di annunciare il Vangelo con gioia”.

Il Gruppo Barnaba del Decanato di Abbiategrasso

Pubblicato il 6 Settembre 2022